COME FUNZIONA IL KINESIO TAPE? CONCETTI BASE
COME FUNZIONA IL IL KINESIO TAPE? QUESTO COLORATO CEROTTO NON CONTIENE FARMACI E FUNZIONA GRAZIE ALLA SUA PARTICOLARE STRUTTURA. VEDIAMO COME AGISCE!

di | 15/03/2018

COME FUNZIONA IL KINESIO TAPE? OGGI SPIEGHIAMO I CONCETTI BASE DEI CEROTTI COLORATI CHE SEMPRE PIÙ SPESSO VEDIAMO APPLICATI SU ATLETI E NON…

 

Il Kinesio Tape è un cerotto colorato privo di farmaci che sempre più spesso viene utilizzato per trattare problematiche muscolo-scheletriche. Vediamo oggi qual è il suo funzionamento e i quali sono i concetti base che stanno dietro alla fisiologia di questo efficace strumento.

In altri articoli abbiamo già parlato di come funziona il Kinesio Tape se applicato per particolari problematiche (per esempio, in altri articoli spiego come utilizzarlo in caso di infiammazione, oppure per la correzione della lateralizzazione di rotula).

 

Oggi parleremo di alcuni concetti base del Kinesio Tape, l’ABC di questo cerotto colorato.

APPLICAZIONE DIRETTAMENTE SULLA CUTE: QUALI SONO I VANTAGGI?

Il Kinesio Tape viene applicato direttamente sulla cute e questo fa sì che si generi un sollevamento che va a decomprimere i tessuti sottostanti.

freccia verso destraI recettori dolorifici vengono stimolati, quindi, molto di meno, producendo una riduzione del dolore percepibile dopo poche ore dall’applicazione.

freccia verso destraL’applicazione sulla cute, permette poi un diretto drenaggio dei tessuti. In caso di stasi, quindi, il cerotto va a drenare i liquidi che tornano a fluire. Inoltre richiama sostanze nutritive per la cellula, che accelerano il processo di guarigione.

come funziona il Kinesio Tape

Il Kinesio Tape viene applicato direttamente sulla cute, creando una decompressione dei tessuti sottostanti e un’inibizione dei recettori oltre che un drenaggio della stasi dei liquidi.

REGOLA DI BASE: MAGGIORE È LA TENSIONE CHE DO AL KINESIO, MINORE SARÁ IL SOLLEVAMENTO. 

Sopra al 50% di tensione, il ritorno elastico viene meno e quindi avrà un effetto di compressione. Sotto al 50%, invece avrà un effetto di sollevamento.

Freccia verso il basso

APPLICAZIONE CON TECNICA DI SOLLEVAMENTO SU UNA CICATRICE

Un esempio di come possiamo sfruttare l’azione di sollevamento del Kinesio Tape è quella di applicarlo su una cicatrice. Sappiamo che i tessuti cicatriziali tendono a creare un tessuto rigido, denso e poco mobile poiché tra gli strati sovrapposti si creano aderenze.

Dopo un trattamento terapico o anche dopo aver trattato manualmente in modo diretto la cicatrice, potrà essere applicato il Kinesio Tape e i suoi effetti saranno visibili già durante la seduta successiva, quando andremo a rimuovere il cerotto (dopo circa 3-4 giorni). Ci accorgeremo di come funziona il Kinesio Tape sui tessuti incollati della cicatrice grazie al suo effetto scollante:

Applicazione:
Applica una tensione sotto al 50% per ottenere un effetto scollante sulla cicatrice.

Applica una tensione inferiore al 50% per ottenere un effetto scollante sulla cicatrice.

  1. Ricava delle strisce di Tape di 1 cm di larghezza (forma ad “I”). La lunghezza invece dipenderà quella della cicatrice.
  2. Applica le strisce perpendicolarmente alla cicatrice (anche chirurgica). Parti dal centro del nastro (come con un classico cerotto), con una tensione modesta (25%), e mantieni uguale la distanza tra le varie strisce.
  3. Dopo aver applicato le strisce perpendicolari, applicane alcune  parallele al taglio chirurgico stesso, con la stessa tecnica spiegata al punto 2.

 

N.B. NATURALMENTE, A SECONDA DELLA CICATRICE, SARÁ OPPORTUNO APPLICARE GLI ANCORAGGI DEL TAPE IN MODO DA OTTENERE LINEE DI TRAZIONE CHE PERMETTONO DI SOLLEVARE IL TESSUTO CICATRIZIALE DAGLI STRATI SOTTOSTANTI.

Un’applicazione ottimale ci permetterà rendere la cicatrice meno adesa e involuta, più piatta e morbida. Alla palpazione sarà più facile “pinzarla” e mobilizzarla grazie al miglioramento della circolazione e allo scollamento delle maglie connettivali.

Seppur apparentemente banale, il trattamento delle cicatrici è di fondamentale importanza per la guarigione tissutale. Tutto questo per garantire la tensegrità del corpo umano, ovvero la sua unità strutturale e funzionale, che viene meno quando una delle sue componenti non è nelle condizioni ottimali, compromettendo il benessere globale dell’organismo. Infatti, molto spesso potrebbe capitare che a causa di una cicatrice non adeguatamente trattata, che rimane rigida e ispessita, si verifichino delle problematiche “a distanza” a livello del sistema osseo, articolare e muscolare. Per cui bisogna sempre ricordarsi di trattare anche le cicatrici, con semplici accorgimenti e aiutandoci, quando possibile, con l’applicazione del tape come abbiamo visto nell’articolo.

 

 

…Provare per credere! BUON LAVORO!!!

 

Se vuoi ricevere più dettagli a riguardo del Kinesio Tape, scrivimi cliccando QUI!

Dott. Fabio Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *