LETTINO DA MASSAGGIO PORTATILE: Come sceglierlo

di | 16/06/2020

Se stai pensando di acquistare un lettino da massaggio portatile significa che sei un fisioterapista o un osteopata, oppure sei un appassionato che ha bisogno di fare un po’ di pratica. In ogni caso scegliere il lettino da massaggio portatile è fondamentale per il benessere non solo del cliente ma anche dell’operatore, dato che può essere estremamente rilevante per la buona riuscita  del trattamento.

Inolte il lettino ha anche il compito di ridurre al minimo lo stress articolare di chi opera e favorirne la corretta postura.

Con questo articolo cercherò di aiutarti a scegliere il modello più adatto alle tue esigenze.

Cosa valutare quando scegliamo un lettino da massaggio portatile?

Un lettino da massaggio portatile per essere comodo deve garantire al cliente un rilassamento ottimale, offrendogli la possibilità di rimanere disteso nelle posizioni più adatte alle diverse terapie, soprattutto se durano più di mezz’ora. 

Prima di effettuare la scelta, bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali, fra cui:

Dimensioni 

Per quel che riguarda la larghezza, si consiglia una soluzione compresa fra i 70 e 75 centimetri, che è lo standard generalmente adottato da tutti (sono le misure ideali per il comfort di chi riceve i massaggi).

Anche la lunghezza dei lettini per massaggi è ormai standardizzata e la media dei modelli utilizzati a scopo professionale varia fra i 185 e i 195 centimetri.

Nel caso si abbia molto spazio a disposizione si può anche pensare a qualche modello più lungo, ma occorre tenere conto che nel caso di soggetti molto alti sarà possibile “allungare” il vostro lettino massaggi con un poggiatesta, guadagnando più di venti centimetri.

L’altezza del lettino da massaggio portatile, infine, è un dato un po’ meno importante in quanto la grande maggioranza dei modelli, siano essi in legno o alluminio,  è dotata di meccanismi in grado di regolarla. Gli intervalli sono compresi fra i 60 e gli 85 centimetri, quindi in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze (naturalmente l’altezza del lettino dovrà soddisfare l’esigenze dell’operatore).

Il peso è un fattore decisamente fondamentale soprattutto per il tipo di lettino da massaggio portatile: è variabile tra i 12 e i 20 kg. Chiaramente se si lavora spesso a domicilio l’ideale sarebbe trovarne uno che pesa poco, per rendere gli spostamenti più semplici e leggeri.

Se invece lavorate in un posto fisso, ma avete necessità di piegare il lettino per fare spazio ad altri trattamenti, allora potete anche optare per un lettino di 20 kg.

Materiale del lettino da massaggio portatile

Il problema riguarda soprattutto i lettini pieghevoli da trasporto visto che quelli fissi non hanno necessità di essere spostati.

Per quelli fissi la scelta tra alluminio, metallo o legno è dettata forse di più da una questione estetica e d’arredamento piuttosto che di funzionalità. Per il mondo dei lettini trasportabili questi parametri tendono a variare a seconda delle loro caratteristiche tecniche.

Sicuramente l’alluminio è l’opzione migliore per un lettino da massaggio trasportabile in quanto è leggero ma nel contempo molto resistente. Può essere un’ottima soluzione soprattutto se avete clienti sportivi che necessitano di trattamenti abbastanza energici.

Alcuni lettini sono costruiti con entrambi i materiali: hanno magari una struttura interna di alluminio e le gambe in legno. Rappresentano un buon compromesso tra leggerezza e resistenza, e sfruttano al meglio le caratteristiche di ogni materiale.

Per chi optasse per l’alluminio, il nostro consiglio è quello di verificarne la qualità. Alcuni lettini anche se in alluminio possono risultare a buon mercato. In questo caso è meglio controllare che i giunti e gli snodi non siano di plastica, perché si possono usurare velocemente. Meglio sarebbe trovare un lettino in alluminio con giunture ben fatte anche se il prezzo sale. 

Anche il rivestimento del lettino merita di essere preso in considerazione durante la valutazione del lettino: personalemente raccomando  rivestimenti in poliuretano o similpelle (sono resistenti all’acqua e agli oli) che possano assicurare il rispetto dell’igiene nella stanza del trattamento.

Accessori del lettino da massaggio

Tra gli accessori che semplificano la vita dell’operatore, talvolta inclusi nell’offerta, il poggiatesta è praticamente una necessità per assicurare il giusto comfort al cliente. Vi permette di guadagnare in centimetri rispetto alla lunghezza del lettino e, se è con foro, è perfetto da utilizzare in posizione prona distesa (pancia in giù).

Anche un porta rotolo  integrato nel lettino vi può essere utile per stendere un nuovo strato di lenzuolo usa e getta per ogni cliente, senza poggiare il rotolo in qualche angolo o addirittura per terra. Utili ma non indispensabili i poggia braccia, specie se il lettino non è tanto largo.

lettino da massaggio portatile
Lettino da massaggio portatile: i lettini in legno sono più solidi, ma anche più pesanti rispetto a quelli in alluminio
LETTINO IN LEGNO, PORTATILE, LEGGERO E A POCO PREZZO

Ora vi consiglio alcuni dei lettini in commercio con relativi vantaggi e svantaggi in modo tale che tu possa fare la scelta nella maniera più chiara e serena possibile:

LETTINO DA MASSAGGIO PORTATILE

Come sceglierlo?

FLOREO POLIRONESHOP 

Il lettino è in alluminio, ne esistono molti colori, ed è dotati di tutti gli accessori che ti ho sopra elencato. Pieghevole in ben 3 sezioni! Rappresenta il lettino ideale se stai iniziando il primo approccio con l’arte del massaggio.

Vantaggi:

  • Il lettino è trasportabile, quindi ben si presta a chi si reca a casa dei clienti invece che riceverli in studio.
  • Si chiude e si apre con gran facilità.
  • La struttura è molto stabile e solida. 

Svantaggi:

  • La borsa per il trasporto non soddisfa per qualità: il tessuto appare troppo sottile mentre le maniglie non sembrano essere abbastanza forti.
  • Questo tipo di lettino da massaggio portatile è piuttosto pesante.

Se vuoi puoi vedere il lettino da QUI.

Dimensioni

Lunghezza: 192 cm (con poggiatesta 220 cm).

Larghezza: 70 cm (con braccioli 95 cm).

Peso: 18 kg.

TEC TAKE 401465

Lettino da massaggi simile al primo che vi ho proposto. Il piano di appoggio, anche in questo lettino, è pieghevole in ben tre punti!

Vantaggi:

  • Un lettino solido e ben costruito, con attenzione nella scelta dei materiali e nelle rifiniture. Un buon compromesso tra solidità e leggerezza, caratteristiche che lo rendono ideale per il trasporto. Il lettino è realizzato in legno di faggio, acciaio, plastica, ed ha un rivestimento impermeabile.
  • Puoi regolare schienale e poggiatesta, gambe comprese. L’operazione si esegue senza sforzi eccessivi. Inoltre, puoi rimuovere il poggiatesta e i supporti aggiuntivi per facilitare la pulizia.
  • La particolarità di questo lettino consiste nell’avere una capacità di carico che raggiunge i 250 chili, per cui lo potrai utilizzare con persone di qualsiasi stazza e corporatura.

Svantaggi:

  • Il poggia testa tende a rompersi facilmente. (Provato personalmente).

Puoi vedere il lettino da QUI.

Dimensioni

Lunghezza: circa 185 cm (con poggiatesta 210 cm)

Larghezza: circa 61 cm (con braccioli 86 cm)

Peso: circa 14 kg

BELTOM CM001

Splendido lettino. Comodo e avvolgente con telaio in alluminio.

Vantaggi:

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo.
  • Resistente e solido. L’imbottitura vanta ben 7 cm di spessore, un valore superiore alla media di questi prodotti. Il lettino è dotato di un poggiatesta e un pannello a ponte per il reiki.

Svantaggi:

  • Ripiegabile, ma non leggero. Pesa infatti 17 chili, per cui forse non è indicato per spostamenti frequenti.
  • Se la tua professione richiede dei massaggi che necessitano di grande sensibilità (come nelle manovre osteopatiche), forse non è proprio l’ideale a causa della eccessiva morbidezza.

Puoi vedere il lettino da qui.

Dimensioni

Lunghezza: 180 cm (con poggiatesta 210 cm)

Larghezza 56 cm. (con poggiabraccia 78 cm)

Peso lettino circa 13 kg 

H-ROOT M012S

Elegante con la struttura in legno, leggero e resistente allo stesso tempo.

Vantaggi:

  • Funzionale: Se sei indeciso su quale tipo di lettino da massaggio scegliere, questa è una tra le proposte più interessanti sul mercato. Un modello pratico e facile da trasportare, caratterizzato da un’estetica curata nei dettagli.
  • Il lettino completo di accessori e di borsa per il trasporto raggiunge un peso di 14 chili, un valore che non rischia di gravare sulle braccia o sulle spalle. Nonostante la sua leggerezza, la struttura è solida e resistente.
  • Il lettino è realizzato con cura nei dettagli e per questo motivo ,oltre a essere pratico, è anche confortevole. Nella confezione sono inclusi gli accessori indispensabili del vero massaggiatore: poggiatesta, pannello per reiki e schienale reclinabile.

Svantaggi:

  • Il lettino non è munito di portarotolo, una piccola mancanza che rappresenta anche la sua unica pecca.

Puoi vedere il lettino da QUI.

Dimensioni

Lunghezza: 186 cm (con poggiatesta 215 cm)

Larghezza 60 cm. (con poggiabraccia 75 cm)

Peso lettino circa 13 kg 

MASSAGE IMPERIAL 

Il lettino ideale se hai capito che di massaggi puoi vivere!

Vantaggi:

  • Il lettino è realizzato in alluminio e, se non è il miglior candidato da un punto di vista estetico, è però uno dei più solidi e leggeri allo stesso tempo.
  • Il modello è ideale se pratichi il tuo lavoro a domicilio, perché il trasporto è facilitato dal peso leggero (10 chili) del prodotto. Inoltre, è ripiegabile, per cui occupa poco spazio e lo puoi mettere con facilità nel bagagliaio della macchina.
  • Un lettino molto accessoriato, infatti nella confezione troverai il poggiatesta, i poggia braccia frontale e laterale, insieme con la comoda borsa per il trasporto.

Svantaggi:

  • Questo lettino da massaggio portatile non è provvisto di uno schienale reclinabile, per cui valuta questo particolare prima di acquistarlo.

Puoi vedere il lettino da QUI.

Dimensioni

Lunghezza: 186 cm (con poggiatesta 215 cm)

Larghezza 70 cm. (con poggiabraccia 85 cm)

Peso lettino circa 10 kg 

Come pulire il nostro lettino da massaggio? 

La pulizia quotidiana del lettino da massaggio non richiede prodotti particolari: un panno o una spugna morbida, non abrasiva, si possono utilizzare in combinazione con una soluzione di acqua, detergente delicato e un tappo del nostro detergente per olio, così da rimuovere ogni traccia di unto.
Non utilizzare detergenti aggressivi: gli sgrassatori potenti non sono adatti, perché possono contenere sostanze che danneggiano il tessuto con la conseguente formazione di tagli.
Dopo la pulizia, asciugare con cura con carta da massaggio o un panno asciutto.

Per ulteriori informazioni riguardanti il lettino da massaggio portatile puoi scrivermi da QUI

Dott. Fabio Marino

COME DIVENTARE FISIOTERAPISTA

Aprire centro fisioterapico di successo
DIVENTA IMPRENDITORE NEL CAMPO DELLA FISIOTERAPIA E DEL PERSONAL TRAINING

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *