centro fisioterapia franchising. Fisioterapia: meglio uno studio privato o franchising

Fisioterapia: meglio uno studio privato o franchising

di | Gennaio 24, 2023

Il numero di persone che scelgono di diventare specialista in fisioterapia è in continuo aumento. Questo accade per una cultura del benessere maggiormente diffusa che porta a volersi dedicare a settori che possono dare sollievo ai pazienti migliorando la qualità di vita di ognuno.

Ma cosa fare dopo aver conseguito i titoli di Laurea in fisioterapia e specializzazione scelta? Come iniziare a lavorare seriamente? È meglio aprire uno studio privato o affiliarsi a un Centro di fisioterapia in franchising già attivo, conosciuto e apprezzato nel settore sanitario? Vediamo quali sono i passi da fare per aprire uno Studio di fisioterapia.

Come aprire un Centro di Fisioterapia

Se possiedi la Laurea in fisioterapia triennale oppure sei un Osteopata o Terapista della riabilitazione, devi seguire un dettagliato iter burocratico per poter aprire un Ambulatorio di fisioterapia. Ecco quali sono gli step da seguire in autonomia oppure da lasciare agli affiliati se si sceglie di aprire un Centro di fisioterapia franchising liberandosi da tutte le incombenze burocratiche e occupandosi solo di svolgere la professione sanitaria e fatturare.

Pratiche burocratiche e percorso per avviare un Ambulatorio fisioterapico

Step 1. Iscrizione all’AIFI, Associazione Italiana Fisioterapisti, e stipula polizza assicurativa professionale RC. L’assicurazione è fondamentale per proteggerti da eventuali errori nella pratica fisioterapica con conseguente richiesta di rimborso da parte del cliente

Step 2. La prima cosa da fare è aprire la partita IVA, una società iscritta all’Agenzia delle Entrate oltre che al Registro delle Imprese. Quest’ultimo passaggio si deve eseguire recandosi alla Camera di Commercio di Industria e Artigianato.

Step 3. Cercare i locali dove collocare il lo Studio di fisioterapia calcolando gli spazi adeguati a contenere i macchinari necessari a eseguire le prestazioni che si vogliono offrire ai clienti. Inoltre ci sono misure minime e conformità stabilite dal regolamento comunale per quanto riguarda le normative edilizie ma anche quelle igienico sanitarie.

Step 4. Fatti questi primi passaggi devi eseguire la Segnalazione Certificata di Inizio Attività presso il SUAP del Comune di competenza, in seguito attendi i 30 giorni previsti dalla legge. Se in questo periodo non ci sono contestazioni si applica la norma di silenzio assenso che consente di dare inizio al Centro di fisioterapia.

Step 5. Una volta completati i primi passaggi, devi provvedere a stipulare il Documento Programmatico di Sicurezza, detto anche DPS. Questo riguarda la sicurezza dei registri, degli schedari e dei dati dei pazienti che vengono conservati all’interno dello Studio di fisioterapia. La legge sulla privacy prevede normative specifiche che devono essere rispettate per poter avviare l’attività.

Centro di fisioterapia franchising, fattura dal primo giorno

Il vantaggio di scegliere l’affiliazione a un brand affermato e con un’ottima web identity, è quello di evitare di impegnarsi in un difficile percorso burocratico dedicandosi esclusivamente alla propria professione di fisioterapista. Non è facile conoscere tutte le regole, le normative, trovare il locale giusto, studiare il mercato di zona e la potenziale clientela locale calcolando le possibilità di successo ed evitando il fallimento.

Fisioterapia franchising Kinesis Sport, offre la possibilità di liberarsi di tutte le noie legate all’apertura di uno Studio di fisioterapia e al Marketing sanitario di cui si occupano esperti di settore. Come si dice: “A ognuno il suo lavoro”. È questo il metodo giusto per iniziare una nuova professione sanitaria imprenditoriale senza rischiare di sbagliare, perdere tempo e denaro.

Contattaci per maggiori informazioni:

Telefono: +39 0395.98.98.30

Email: segreteria@kinesisport.com