GINNASTICA OSTEOPILATES: gli esercizi base da supini, per gli addominali e le braccia

di | 27/06/2020

In questo articolo elenchiamo i principali esercizi della ginnastica osteopilates

GINNASTICA  E CORSI DI OSTEOPILATES

Gli esercizi base

In questo articolo, iniziamo a descrivere gli esercizi base dell’osteopilates in posizione supina, per allenare le braccia e gli addominali. Vuoi conoscere anche alcuni esercizi in posizione seduta e sul fianco? Consulta questo nostro articolo!

PRIMI ESERCIZI DA SUPINI

Tilt pelvico

E’ un movimento della ginnastica osteopilates che impegna i flessori del tronco ed in cui si attivano i muscoli addominali e si mobilizzano il tratto lombare ed il bacino. Si parte da supini, con le ginocchia piegate ed i piedi in appoggio a terra, mentre le mani possono essere posizionate sul bacino per sentire il movimento.

  • Si inspira e si rimane in posizione neutra
  • In espirazione si attua una retroversione del bacino, ovvero si portano vicine la costole al bacino con un movimento di chiusura nell’area addominale. Contemporaneamente si estende la parte posteriore della schiena
  • Si inspira e si mantiene la posizione
  • Si espira e si ritorna in posizione neutra

Durante il movimento bisogna porre attenzione a non utilizzare la muscolatura dei glutei.

Il ponte

In questo esercizio si stabilizzano il bacino e la colonna dorsale e si mobilizza l’anca in flessione ed estensione. Sono allenati i muscoli addominali, ma anche i flessori ed estensori dell’anca. Si parte supini, con i piedi in appoggio a terra e le braccia lungo i fianchi, con i palmi delle mani rivolti verso il pavimento, per dare un supporto alla spinta del bacino.

  • Si inspira e ci si prepara
  • In espirazione si estendono le anche, sollevando il bacino verso l’alto
  • Si inspira e si mantiene il bacino sollevato
  • In espirazione si torna in posizione

Può essere effettuato con delle varianti in cui si aggiunge il movimento delle gambe, possibili solo se vi è una buona stabilizzazione di bacino e colonna.

Con il mio staff, nei Centri Kinesis Sport, siamo tra i primi, se non gli unici in Italia ad avere avviato più di 30 corsi di Osteopilates. Durante il lockdown, abbiamo creato video così che tutti possono svolgerli comodamente da casa. Il video di presentazione puoi vederlo da qui.

Rotazione dell’anca

L’esercizio serve per rinforzare e allungare gli adduttori e per i muscoli stabilizzatori lombari. Si parte da supini, con le gambe piegate ed i piedi in appoggio a terra, mentre le mani sono poste sul bacino.

  • Inspiro e faccio ruotare l’anca esternamente, portando un ginocchio verso il pavimento
  • In espirazione torno nella posizione iniziale

Bisogna porre attenzione a non ruotare tutto il bacino, ma tenerlo stabile durante il movimento dell’anca.

Cerchio con una gamba

E’ un esercizio della ginnastica osteopilates che dà stabilizzazione al bacino e mobilizza l’anca. I muscoli impegnati sono gli addominali e adduttori, abduttori e flessori d’anca. Si parte supini, con le gambe allungate, le braccia lungo i fianchi, le mani con i palmi rivolti verso il basso, per dare stabilità durante il movimento.

  • Si inspira e si porta una gamba verso la linea mediana del corpo
  • In espirazione si porta l’arto lontano dal corpo, a compiere il cerchio

Si può eseguire l’esercizio a respirazione invertita o cambiando il verso del cerchio. Attenzione a mantenere il bacino stabile.

 

ESERCIZI IN POSIZIONE “A TAVOLINO”

Sollevamenti alternati delle ginocchia

Sono utili per la stabilizzazione del tratto lombare, in particolare per allenare il trasverso dell’addome, e per i muscoli flessori dell’anca. Si parte supini, con le ginocchia piegate ed i piedi in appoggio a terra, mentre le braccia sono lungo i fianchi.

  • Si inspira e si solleva un piede da terra fino arrivare a 90 ° di flessione di anca e ginocchio, con il piede leggermente più elevato del ginocchio
  • In espirazione si solleva l’altra gamba
  • Inspirando si mantiene la posizione
  • In espirazione si appoggio la prima gamba
  • Inspirando si appoggia l’altra

Fare attenzione a tenere stabile e neutra la zona lombare e a mantenere l’angolo di 90° di flessione dell’anca e di ginocchio.

Landing Videocorso Osteopilates

Ginocchia da un lato all’altro

E’ un esercizio della ginnastica osteopilates che coinvolge i rotatori della colonna lombare, gli obliqui e porta in allungamento il quadrato dei lombi. Si parte supini, con le gambe piegate ed i piedi sollevati a tavolino (90° di flessione di anca e ginocchia), le braccia sono aperte con i palmi rivolti verso il basso.

  • Si inspira e si ruota la colonna da un lato, spostando le gambe
  • In espirazione si torna al centro
  • Ripetere dall’altro lato

Fare attenzione a tenere stabile il bacino e la colonna e a mantenere in posizione neutra le spalle, senza sollevarle.

Torsione della colonna da supino

E’ un esercizio utile per rinforzare il quadrato dei Lombi e i muscoli rotatori del tronco. Si parte  supini, con un ginocchio piegato col piede appoggiato a terra, l’altra gamba piegata con il piede appoggiato sul ginocchio della prima gamba, tenendo in questo modo l’anca in rotazione esterna. Le braccia sono aperte sul pavimento.

  • In inspirazione si fa una torsione portando le gambe verso il pavimento dal lato della gamba che si trova sopra l’altra
  • Espirando si torna nella posizione iniziale
  • Scambiare il posizionamento delle gambe e ripetere dall’altra parte

Porre attenzione a mantenere stabile la spalla opposta alla rotazione ed effettuare la rotazione con la zona lombare.

Allungamento di una gamba

E’ un esercizio utile per i muscoli addominali e i flessori dell’anca. Si stabilizza la regione lombopelvica e si mobilizza l’articolazione dell’anca. La posizione di partenza è supini, con la parte superiore del corpo in flessione, le gambe sono a tavolino, con anche e ginocchia flesse a 90°, le mani sono in appoggio sulle ginocchia.

  • Si inspira e ci si prepara in posizione
  • Si espira e si estende una gamba in avanti, le mani afferrano l’altro ginocchio
  • In inspirazione si mantiene la posizione
  • Espirando si scambiano braccia e gambe

Allungamento di due gambe

E’ un esercizio della ginnastica osteopilates utile per i muscoli addominali e i flessori dell’anca. Si stabilizza la regione lombopelvica e si mobilizza l’articolazione dell’anca. La posizione di partenza è supini, con la parte superiore del corpo in flessione, le gambe sono a tavolino, con anche e ginocchia flesse a 90°, le mani sono in appoggio sulle ginocchia.

  • Si inspira e ci si prepara in posizione
  • In espirazione si estendono le braccia indietro e simultaneamente le gambe in alto e in avanti
  • In inspirazione si flettono le gambe e i ritorna con le mani verso le ginocchia

The hundred – Il centinaio

E’ un esercizio di livello difficile, per i muscoli addominali e per la stabilizzazione stabilizzazione delle scapole. Lavorano anche i flessori dell’anca, gli adduttori e i quadricipiti. Si parte supini, le gambe sono in posizione a tavolino con anche e ginocchia flesse a 90°, le braccia lungo i fianchi, le mani con il palmo verso il basso. La testa è in flessione.

  • Si inspira e ci si posiziona
  • In espirazione si contraggono gli addominali, si allungano braccia e gambe in avanti
  • Mantenendo la posizione si inspira e si fanno 5 pulsazioni con le braccia, si espira e si fanno altri 5 conteggi, facendo corrispondere a ogni respiro una pulsazione
  • Bisogna arrivare a 100 pulsazioni totali con le braccia
  • In espirazione, riappoggiare la testa e le gambe al suolo

The teaser – Il burlone

E’ un esercizio di livello difficile, per i muscoli addominali e i flessori dell’anca. Si parte seduti a terra in equilibrio sugli ischi, con le gambe sollevate e distese, le braccia estese in avanti.

  • In inspirazione ci si prepara in posizione
  • Espirando si effettua un roll-back fino alla base della scapola
  • In inspirazione faccio un roll-up per tornare alla posizione di partenza

Si deve lavorare tenendo contratti gli addominali e lavorando con i flessori delle anche.

ESERCIZI PER LE BRACCIA

Protrazione e retrazione della scapola

Questi esercizi della ginnastica osteopilates sono allenanti per i muscoli degli arti superiori, in particolare il gran dentato, i romboidi e la parte inferiore del trapezio, importanti per la stabilizzazione della scapola. La posizione di partenza è seduti, ma si possono effettuare anche da supini, con le braccia distese in avanti, in linea con lo sguardo, e i palmi delle mani che si guardano tra di loro.

  • Si inspira e ci si prepara
  • Espirando si portano le scapole indietro e verso il basso
  • Inspirando si torna in posizione neutra
  • In espirazione, si portano le scapole in avanti, facendole scorrere sulla gabbia toracica, mantenendole allineate
  • Si inspira si torna nel neutro
  • In espirazione, si portano le scapole indietro, facendole scorrere sulla gabbia toracica, mantenendole allineate

Bisogna fare attenzione a lavorare solo sul piano della protrazione-retrazione delle scapole, evitando di elevare le spalle.

Elevazione e depressione della scapola

L’esercizio ha l’obiettivo di posizionare correttamente la scapola sulla gabbia toracica e il muscolo implicato è l’elevatore della scapola. Si parte da seduti, o da supini, con le braccia lungo il corpo.

  • Si inspira e si elevano le scapole
  • In espirazione le scapole si abbassano

Le scapole devono rimanere sempre bene adese alla gabbia toracica ed il movimento deve essere lento e controllato anche durante l’abbassamento.

Apertura e chiusura delle braccia

E’ un allenamento per i muscoli stabilizzatori della scapola e per gli adduttori orizzontali della spalla. Potenzia e allunga il muscolo pettorale. Si parte da supini, o anche da seduti, con le ginocchia piegate ed i piedi in appoggio a terra, le braccia sono distese verso l’alto, in linea con lo sguardo, e i palmi delle mani si guardano.

  • In inspirazione le braccia si aprono fino a quasi al pavimento
  • Espirazione tornano quasi a unirsi sopra la testa

Bisogna fare attenzione a mantenere scapole sempre nella stessa posizione e non elevarle o abbassarle, deve restare stabile anche il torace. L’unico movimento è dato dalle braccia.

Le forbici con le braccia

E’ un esercizio della ginnastica osteopilates per gli stabilizzatori della spalla, i flessori e gli estensori: sono implicati i pettorali, il gran dorsale ed il deltoide anteriore. Si parte da supini, ma si può eseguire anche da seduti, con le ginocchia piegate ed in piedi in appoggio a terra, mentre le braccia sono lungo i fianchi e i palmi delle mani guardano all’interno.

  • In inspirazione un braccio si allunga dietro la testa, mentre l’altro verso i piedi
  • Espirando si scambiano le braccia
  • In inspirazione si mantiene la posizione, allungando sempre più i due arti
  • Si espira e si scambiano nuovamente le braccia

Bisogna controllare sempre la posizione della scapola, che non deve essere elevata, e anche il torace non deve muoversi. E’ solo un movimento delle braccia.

Ti invitiamo a consultare la seconda parte degli esercizi base, che puoi trovare a questo link!

Se vuoi ricevere più dettagli riguardo alla ginnastica osteopilates o per prenotare una valutazione fisioterapica in uno dei Centri Kinesis Sport, scrivimi cliccando QUI.

Dott. Fabio Marino

Co-autrice: Dott.ssa Ft Dalila De Blasio

ALLENATI ONLINE CON UNO DEI NOSTRI TOP PERSONAL TRAINER KINESIS SPORT.
CHIEDI INFORMAZIONI DA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *