ISOCINETICA VANTAGGI E SVANTAGGI
Quali sono i vantaggi nell'utilizzare l'isocinetica in fisioterapia? E quali macchinari ci sono in commercio...

di | 16/03/2018

Quali vantaggi e svantaggi nell’utilizzo dell’isocinetica in fisioterapia…

ISOCINETICA VANTAGGI E SVANTAGGI

Isocinetica eccentrica per tendinite spalla destra.

Isocinetica eccentrica per tendinite spalla destra.

Anche l’isocinetica, nonostante sia il macchinario d’eccellenza per la riabilitazione sportiva in fisioterapia, ha dei limiti…

che però possono essere ben compensati. Vediamo in che modo!

Prima vorrei parlarvi dei grandi limiti dell’allenamento isotonico (macchinari da palestra), facendo un confronto con l’allenamento isocinetico.

PREGI E DIFETTI DELL’ALLENAMENTO ISOTONICO A CONFRONTO CON L’ALLENAMENTO ISOCINETICO

I macchinari da palestra isotonici migliorano il picco di forza,  ma non migliorano la curva di lavoro muscolare:

Tradotto vuol dire che il muscolo NON incrementa la sua forza in tutto il range di movimento preso in considerazioni. Quindi un muscolo può essere forte in un punto e debole in altri. L’articolazione è instabile. Ed ecco perchè poi si va incontro ad infortuni come distorsioni o lesioni.

Continuiamo….

Con gli attrezzi da palestra la resistenza (il peso sollevato) non è mai ottimale in tutti i punti del rom:

Anche questa affermazioni, collegata alla prima, è sempre vera. Questo perchè se si imposta un peso, questo rimane costante in tutto il range di movimento, ma come abbiamo detto, il muscolo può aver bisogno di una resistenza maggiore nei punti in cui è più forte, e minore in quelli in cui è più debole.

Il lavoro con i macchinari isotonici, che avvengono entro binari che vincolano il movimento, riducono il significato propriocettivo dell’esercizio:

Anche questo è sempre vero. Questo perchè i macchinari da palestra non consentono di effettuare movimenti “liberi” in cui è la persona a controllare il gesto. Coi macchinari da palestra è il soggetto ad adattarsi alle possibilità di movimento date dal macchinario. Purtroppo però, nella vita di tutti i giorni e nello sport, non esistono movimenti di questo tipo. Tutti i movimenti sono liberi. Ecco perchè i macchinari si fanno movimenti poco naturali che necessita di tanto allenamento propriocettivo e  coordinativo per compensare questo limite.

Uno dei vantaggi del lavoro isotonico è la possibilità di essere effettuato con bassi costi in quanto tutte le palestre sono dotate di attrezzatura isotonica e comunque è una forma di allenamento che si può effettuare anche a corpo libero.

ISOCINETICA

Non mi soffermerò più di tanto in questo articolo a descrivere i vantaggi perchè li abbiamo già analizzati in un altro articolo. Se te lo sei perso clicca QUI.

Farò comunque un elenco di quali sono, ma ti consiglio di leggere l’altro articolo se l’argomento non ti è ben chiaro.

VANTAGGI DELL’ISOCINETICA

IL LAVORO ISOCINETICO MIGLIORA LA FORZA E LA CURVA DI LAVORO IN TUTTO L’ARCO DI MOVIMENTO.

 Forza massimale in tutti i punti del movimento
  • Resistenza massimale in tutti i punti di movimento. Il macchinario adatta istantaneamente la resistenza in ogni punto del movimento.
  • Forza e resistenza sempre funzionali in tutti i punti. Perfettamente adattati alla forza erogata dal soggetto in ogni punto del movimento
  • Nessun rischio di sovraccarichi non idonei. Il soggetto non corre il rischio di spingere contro una resistenza maggiore di quella che può sopportare la sua muscolatura. Questo è vero perchè non si imposta un peso. Il macchinario isocinetica adatta le resistenza in ogni gradi movimento.
  • Consente lavori in “passivo” per il recupero della mobilità articolare. Una volta impostati i gradi di movimento, il computer li memorizza, e inizia a muovere l’arto. Come avere un fisioterapista che lo fa. Con la differenza che il macchinario è più preciso. Non sbaglia mai i gradi.
  • Consente di effettuare un reale allenamento eccentrico, e non a “carattere eccentrico” come avviene invece con l’isotonica. La contrazione eccentrica che si ottiene in palestra “scendendo lentamente nei movimenti” NON È CONTRAZIONE ECCENTRICA. L’allenamento eccentrico PURO è ottenibile solamente con l’isocinetica. Tecnicamente per allenamento eccentrico si intende: “il tentativo di un muscolo di opporsi ad una resistenza maggiore di quella che è in grado di contrastare”.

Il macchinario isocinetico è in grado, in ogni punto del movimento, di opporre una resistenza superiore alla forza erogata del soggetto. Se ricordi prima abbiamo detto che la forza erogata all’isocinetica è sempre massima in ogni punto.

Quindi, se la forza è massima, e la resistenza è maggiore, ecco che “l’avrà vinta il macchinario”. Non il muscolo. Questa è una vera contrazione eccentrica!

SVANTAGGI DELL’ISOCINETICA

  • Limitato significato propriocettivo:

Anche questi macchinari, come quelli isotonici, “bloccando” il movimento dentro binari vincolanti,  non rappresenta la forma naturale di movimento impiegata dall’essere umano nei gesti quotidiani.

  • Necessita di trasformazione della forza perché il movimento è a velocità costante (non succede mai nello sport):

Anche questo è un altro grande limite di questo macchinari. Ovvero non esiste in natura un movimento che venga effettuato a velocità costante. Ogni movimento è caratterizzato da accelerazioni e decelerazioni.  Anche il semplice prendere in mano una tazzina di caffè.

  • Ultimo limite il costo:

I macchinari isocinetici completi, costano veramente troppi soldi. Per sapere cosa intendo col termine “completi” vedi il VIDEO.

CONCLUSIONE:

Impostando un programma di allenamento basato su esercizi di kinesiterapia a corpo libero e di propriocezione, possiamo compensare i limiti dell’allenamento isocinetico. Il mio consiglio, che poi è la procedura che utilizzo, prima fare mezz’ora di allenamento isocinetico, poi un’altra mezz’ora di esercizi a corpo libero. L’obiettivo è di andare a compensare l’aumento di forza acquisito con l’isocinetica, con un allenamento a corpo libero che migliora “l’intelligenza muscolare”.

Della serie…

” LA POTENZA È NIENTE SENZA CONTROLLO!”

Alla fine del video ti ho lasciato un piccolo regalo, ovvero una delle linee guida interne dei miei Centri.

Se vuoi ricevere più dettagli a riguardo dell’isocinetica scrivimi cliccando QUI

Dott. Fabio Marino

MIGLIORARE LA TUA ELASTICITÁ MUSCOLARE E LA PROPRIOCEZIONE!

ALLENAMENTO ISOTONICO E ISOCINETICO A CONFRONTO

FISIOTERAPIA PER PUBALGIA

COME FUNZIONA LA TECARTERAPIA?

 

Un pensiero su “ISOCINETICA VANTAGGI E SVANTAGGI
Quali sono i vantaggi nell'utilizzare l'isocinetica in fisioterapia? E quali macchinari ci sono in commercio...

  1. Pingback: CONTRAZIONE ECCENTRICA: LA CURA DEL CRONICO - Fabio Marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *