LE ONDE D’URTO SONO DOLOROSE?
Purtroppo SI. Le onde d'urto sono dolorose.

di | 06/04/2018
Le onde d'urto sono dolorose

Le onde d’urto sono dolorose? Quali sono le controindicazioni? E come funzionano?

Autore: Stefano Bonato 

Massoterapista esperto di Onde d’urto

Le onde d’urto sono una metodica non invasiva, ma dolorosa, frequentemente utilizzata in fisioterapia, ortopedia e medicina dello sport.

La domanda più frequente che il paziente pone in relazione a questa terapia è “le onde d’urto sono dolorose?”

La risposta purtroppo è SI!

Possono essere dolorose con ampia variabilità dalla zona che si  tratta, dalla infiammazione presente nella zona del trattamento e dalla soglia del dolore di ogni singola persona.

Finita la seduta di onde d’urto potrebbe permanere una certa dolenzia per tutto l’arco della giornata. Questo è assolutamente normale. Fa parte dell’effetto terapeutico.

  • In caso di dolore persistente si può assumere un antidolorifico (brufen, moment, Oki).
  • NON SI DEVE APPLICARE GHIACCIO! Perché è un vasocostrittore e questo renderebbe nulla l’efficacia della terapia con onde d’urto.

Cosa sono e come funzionano?

Un onda acustica ad alta energia che si diffonde nei tessuti che vogliamo trattare secondo le leggi fisiche delle onde d’urto.

L’onda viene generata mediante un compressore che spinge un proiettile su una superficie metallica. Questo genera appunto una onda d’urto che tramite un manipolo viene trasferita al tessuto sottostante.

I tessuti dell’apparato locomotore (osso, tendini, muscoli e legamenti), quando vengono raggiunti dalle onde d’urto a livelli energetici adeguati alla sede di trattamento, NON SUBISCONO DANNI! (Impossibile sbagliare. Le macchine sono tarate apposta per non fare danni.

 

Quanto dura un Ciclo e dopo quanto si può ripetere?

LE ONDE D’URTO NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI (85 %) SONO RISOLUTIVE.

In caso di insuccesso si può ripetere un ciclo di onde d’urto dopo un mese dall’ultima seduta.

Il ciclo può essere ripetuto solo dopo un mese dall’ultima seduta perché intervenendo su fenomeni riparativi e reazioni biologiche complesse, queste necessitano di tempo per instaurarsi.

Un  ciclo di onde d’urto va da 3 alle 5 sedute da ripetere ogni 6-7 giorni.

Le onde d’urto devono essere combinate con altri trattamenti manuali o terapie fisiche per  RISOLVERE LA REALE CAUSA DEL PROBLEMA.

 

CONTROINDICAZIONI:

  1. Scongiurare che nel campo focale da trattare o immediatamente vicino, vi siano strutture delicate quali encefalo, midollo spinale, gonadi, o organi cavi ( polmoni, intestino ). Perché nel passaggio dell’onda sonora si rischia di provocare la lesione ai tessuti.
  2. Gravidanza
  3. Terapia con Anticoagulanti e gravi patologie della coagulazione del sangue. Perché in questi casi si avrà con facilità il sanguinamento.
  4. Neoplasie
  5. Pacemaker
  6. Bambini e adolescenti. Per la presenza di nuclei di ossificazione non ancora saldati.
LE ONDE D'URTO SONO DOLOROSE

Che tipi di macchinari esistono di onde d’urto? Sono dolorose le onde d’urto?

TIPI DI ONDE D’URTO:

Esistono macchinari differenti con potenze differenti e specificità molto diverse.
Nel nostro Centro di Gessate abbiamo un macchinario di una delle migliori marche al mondo (EMS).
Questo macchinario è dotato di due pistole con caratteristiche diverse e di altrettanti manipoli per rendere il trattamento sempre più preciso.

  • La PISTOLA BLU è il manipolo “radiale” è un manipolo con una canna più corta; quindi viene utilizzato sui tessuti più superficiali e generalmente si montano dei manipoli convessi che allargano la zona d’azione.
  • La PISTOLA ROSSA è il manipolo “focale” è un manipolo con una canna più lunga; utilizzato nei tessuti più profondi e generalmente si montano dei manipoli concavi che “focalizzano” in un punto preciso la zona d’azione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

“””EFFETTI ONDE D’URTO”””

 “”TERAPIA ONDE D’URTO: APPLICAZIONI PER CALCIFICAZIONI-TENDINITI-SPALLA CONGELATA”””

Se vuoi avere maggiori informazioni puoi SCRIVERMI 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *